UNA CANZONE ED INNO DEL LIVORNO calcio

Tra le tante cose che ha scritto non poteva mancare le parole per una canzone. Anzi è lui a pensare la musica. Un giorno fà ascoltare una cazone a Idaro, autore di canzoni, che si cela sotto un pseudonimo; ma in effetti è Pier Luigi Orlandi, figlio di Beppe,  e  in pochi giorni lo spartito è pronto. Come avrà modo di dire Gianni, Gigi l’ha migliorata. Non ha mai voluto portarla ad un festival, nonostante le insitenze di Gigi. Ha voluto solo che amici, che facevano parte di  complessi musicali, la facessero ascoltare nelle balere o spettacoli di varietà. Il titolo è tutto un programma… IL COLORE DELL’AMORE… Ma in un altra occasione ha lavorato ad un altro pezzo musicale. Correva l’anno 1983, ne Livorno calcio, dove Gianni è tifosissimo, entra Giuliano Sili in qualità di digi ed in poco tempo diventarono amici. Sili confida con Gianni,  l’inno del Livorno calcio, pur essendo molto bello, gli ricorda troppo il periodo in cui è stato scritto e chiede se si potrebbe farne uno nuovo. In quel periodo Gianni lavoarava col m° Auro Morini. Così, dopo aver scritto le parole, và da Morini e glielo canta. Inizialmente avrebbe voluto una bossa nova; ma la metrica musicale non andava d’accordo con le parole. Così chiede se fosse stato pssibile farlo a tempo di reggae, Bob Marley in quel periodo era molto seguito. Morini disse che il tutto si stava sposando a meraviglia.  Nasce così il nuovo inno, trasmesso allo stadio fin quando Sili è stato a Livorno.  Allinterno dell’inno il coro è composto dai tifosi della Nord. La cassetta non contiene solo l’inno. Stampa scrive un a scenetta in vernacolo, Tifo in famiglia, con un tifoso amaranto al ritorno da una partita degli amaranto. Il tifoso è Gianni Stampa e la popolana è Alberto Carpigiani. Chiama il cantautore Pietro Mascagni e con una sua canzone, Omaggio a Livorno, entra nel programma. Patrizio Cirica canta Livorno mia, del m° Menichino, che, insieme ad una altro giovane, Marco Rofi, entra con la canzone  Sul Mare. Non potevano mancare stornelli alla toscana e alcune poesie del Pappa che vengono lette da Gianni. Per l’introduzione sceglie l’Intermezzo dalla Cavalleria Rusticana. Il titolo della cassetta, OMAGGIO A LIVORNO.Il tutto con la produzione di Radio Flash, viene messo in vendita saranno diverse migliaia le cassette vendute. Il ricavato andrà alla Fin Livorno calcio. E gli artisti hanno contribuito gratuitamente.

0d73e67d4e9c8ecc0f7cc4ac620c54a6.jpg 25daeab0af5f5555578027e939fb765a.jpg7d62cc003d5340e2052bcc9e3def41ff.jpg

UNA CANZONE ED INNO DEL LIVORNO calcioultima modifica: 2008-05-08T21:45:13+02:00da giannista1
Reposta per primo quest’articolo