GIUSEPPE ISOZIO SCRIVE DI GIANNI STAMPA

Nel 1980 Giuseppe Isozio, giornalista prima del Tirreno, poi dè La Nazione, scrive la prefazione al suo libro, ” Gli errori di Stampa”. Isozio conosce bene Gianni perchè, per anni, lo ha seguito nei suoi spettacoli in giro per l’Italia.

La personalità  conferisce sempre autonomia e stile nel rapporto tra uomo di teatro e pubblico: una storia che piace a chi s’intende d’arte, e, proprio per questo, ben si adatta a Gianni Stampa, da oltre vent’anni in evidenza nel mondo dello spettacolo. E si tratta di una intensa attività di presentatore, animatore, imitatore ed attore; una grande professionalità che nasce dalle giovanili esperienze  con il teatro di prosa e con quello vernacolare, risponde al richiamo del cabaret, diventa più viva  con l’immagine ormai chiara di show-man e si completa con la partecipazione a programmi radiofonici ed a quelli, ancor più impegnativi, delle televisioni libere. Si può dire che proprio le nuove antenne hanno saputo  cogliere in Gianni Stampa l’estro naturale e la varietà nelle improvvisazioni che  sono essenziali nel rapporto fra spettacolo e società…

                                                                                                                       Giuseppe Isozio
 

GIUSEPPE ISOZIO SCRIVE DI GIANNI STAMPAultima modifica: 2008-06-11T16:39:23+02:00da giannista1
Reposta per primo quest’articolo